Anna

Senza Titolo (12/12/1998)


Mi piace cullarmi negli invisi=
bili pensieri di te.
Il tuo respiro sotto le coperte
mi manca nella stanza.




Voglio (28/01/1999 16:21:20)



Lui


Voglio quello che hai dentro.
Voglio che tu sia te stessa.


Lei


A volte la tua semplicità mi spaventa.
Cosa voglio da te? Voglio essere felice.
Voglio stare bene, non avere paura.
Ho paura che tu mi faccia del male.
Non dico volendolo, ma che capiti.
Mi fa paura la tua brama.
Ho paura di farti del male. Di sbagliare tutto.
Ho paura che tu mi usi, ho paura di usarti.
Ho paura di quando diventi duro,
anche con te stesso, non solo con me,
come ieri sera...
Non voglio consumare le cose,
voglio che ci siano, che rimangano
e siano belle.
Vorrei che tu fossi felice:
a volte mi sembri rassegnato.




Sms (1999)



08-Feb-1999 22:43:00
Il desiderio di te è estenuante


09-feb-1999 07:47:40
In questo letto immenso ti cerco vicino a me


24-jul-1999 22:07:24
Volevo dirti che penso sempre più spesso e per la prima
volta davvero a come sarebbe vivere con te...


26-jul-1999 18:06:23
Ti vorrei spelusciare tutto, mentre sei col pigiamino
che sa di buono. Ti morsico le orecchiette. stasera
sono a casa. Ti voglio qui. Subito.


28-jul-1999 19:13:23
Quando ti penso, vorrei non avere più paura.
mi fa soffrire che non sia ancora così. So che mi
vuoi bene vorrei fossi qui.


29-jul-1999 19:29:07
Francese a chi? le tettoline mai! Sono bianche come il latte
e io sono color biscotto. Ti amo.


30-jul-1999 21:23:17
A me manca la tua dolcezza e come mi dai sicurezza.
anche stasera pensavo di essere pesante e mi ha sorpresa
la tua tenerezza come un abbraccio. ti amo.




Nome (05/04/2000)


Nel mio cuore
il tuo nome scritto
con il rossetto rosso.
Nel vento sentivo
il tuo profumo al mio
risveglio che avrei voluto
senza fine.
Non ho niente se
non sei con me
per sempre.



Mare (29/08/2002)


Nuvole nere all'orizzonte.
Pioggia e lampi sul mare
del mio amore. Perché?
Litigare e poi amare
è più bello sotto un cielo
nero color mare.



Segreti (08/12/2002)


Segreti e Bugie s'inseguono
come cani arrabbiati: l'ombra
docile della coscienza scompare
nel silenzio della notte.
Un sorriso amaro emerge fra
quelle labbra che formano un
ghigno di potere e successo.
Segreti o Bugie una piccola
differenza che spesso non noto
quando mi guardo allo specchio:
divento lo specchio ed ho smesso
di guardarlo o di guardarmi.